Dove lasciare il casco della moto? Dove e come agganciarlo? Scoprilo qui!

dove lasciare il casco della moto

Cosa bisogna fare per conservare al meglio il casco della moto quando non si è alla guida di un mezzo motoristico a due ruote? Non è facile rispondere ad un quesito del genere, dato che i vari motociclisti non sanno dove lasciarlo nei momenti in cui non serve.

Vediamo dove mettere il casco per moto in massima sicurezza.

Sei ancora alla ricerca di un casco? Ne abbiamo recensiti di tutti i tipi:
1 – Caschi integrali
2 – Caschi jet
3 – Caschi modulari

Come fissare e agganciare il casco alla moto

La prima opzione interessante per lasciare il casco della moto in un luogo protetto riguarda senz’altro la chance di fissarlo e agganciarlo alla moto stessa. È possibile effettuare una simile operazione collegando direttamente il casco al bauletto, o magari inserendolo all’interno del mezzo.

Ci si può affidare ad una classica catena e rinchiudere tutto con l’ausilio di un lucchetto, o magari trovare sistemi alternativi che prevedano l’inserimento di una password numerica personale. In ogni caso, l’importante è fare in modo che il dispositivo di protezione non vada perduto ogni volta che la moto venga parcheggiata.

Dove lasciare il casco della moto: il bauletto

Il primo metodo per lasciare il casco della moto in un luogo garantito riguarda il suo inserimento nel bauletto della moto. Naturalmente, per effettuare una procedura del genere, è necessario disporre di ampi spazi interni, con la prospettiva di immettere anche borsette, portafogli e altri oggetti da custodire a dovere mentre si è alla guida della moto.

Un’altra buona idea riguarda il possibile acquisto di un ulteriore bauletto posteriore, all’interno del quale il casco può essere incastrato con estrema facilità e con risultati altamente sicuri. A tal proposito, bisogna prestare attenzione alla capacità di carico e alle dimensioni del casco stesso, al fine di usufruire di un servizio di ottima qualità.

Bestseller No. 1
Kappa KGR52 Garda Valigia Monokey, Nero/Argento
  • Bauletto con copertura di alluminio, 10 kg carico supplementare
  • volume 52 litri
  • Fatto in Italia
Bestseller No. 2
S-Line KS52N2 Bauletto
  • Dim: 58x45x32.5cm (2 caschi)

Dove mettere il casco nella Vespa

All’interno di una qualsiasi Vespa, il casco da moto può essere posizionato in diversi modi. Un buon accorgimento tecnico coincide con la scelta di immettere il relativo cinturino all’interno della sella del mezzo. Con un trucchetto di questo tipo, il casco resta perfettamente collegato alla moto e diventa pressoché impossibile sfilarlo via, dato che la sella è chiusa a sua volta con l’ausilio di una chiave e di una serratura.

In alternativa, come detto anche in precedenza, è consigliabile inserirlo nell’apposito bauletto e renderlo totalmente invisibile all’esterno. Anche in questo caso, la differenza viene fatta dalle dimensioni del contenitore, che deve riuscire a soddisfare determinate esigenze di spazio.

Dove mettere il secondo casco in moto

Un’altra questione da risolvere nel modo migliore possibile riguarda il posizionamento del secondo casco in moto. Di sicuro, non è una buona idea portarlo sotto il braccio, dato che potrebbe sganciarsi da un momento all’altro e il rischio che possa essere sfilato appare molto concreto. È consigliabile fissare una rete elastica in corrispondenza del sellino posteriore, al fine di tenere il casco ben custodito e sicuro.

Tutto ciò sempre nel caso in cui il bauletto non abbia dimensioni sufficienti al contenimento di due caschi in contemporanea. Se lo spazio interno è ampio, il problema viene risolto in partenza e senza alcun tipo di preoccupazione.

Lucchetto per casco per moto

Chi ha l’esigenza di assicurare il casco alla propria moto può anche servirsi di un comodo e pratico lucchetto. Si tratta di un accessorio dalle dimensioni compatte, che può essere acquistato in stile moschettone o con un’anima interna in acciaio, avvolta in un rivestimento in plastica ad elevata resistenza. Chi vuole può anche comprare un lucchetto che possa fungere anche da vero e proprio antifurto, dato che può agire da freno di stazionamento.

Inoltre, è possibile optare per un tipico catenaccio a chiave o per una serratura con password numerica da inserire e ricordare. In ogni circostanza, va ricordato che la vera esigenza è quella di tenere il casco ben protetto da ogni tentativo di furto.

Bestseller No. 1
Lampa 90595 Raptor Lucchetto Antifurto con cavo a spirale
  • Con cavo a spirale
  • Multiuso: per caschi, bici, moto, zaini, computers, ecc; cavo con anima in...
  • Anima in acciaio Ø 3 mm
Bestseller No. 2
Lucchetto for casco moto 22mm Lucchetto universale for lucchetto di...
  • Realizzato in materiale di alta qualità, è resistente, resistente e non facile...
  • Progettato per bloccare il casco sulla moto quando è necessario partire per un...
  • La pregevole fattura offre resistenza agli agenti atmosferici, protezione dai...

Conclusione

Nel complesso, un casco per moto può essere conservato in diversi modi e con risultati sempre di ottimo livello. Che lo si tenga all’interno del bauletto, in una borsetta esterna o agganciato al sellino con le tecniche citate, l’importante è fare in modo che la sicurezza sia sempre al massimo. Ogni piccolo particolare deve essere selezionato con un’attenta cura di ciascun dettaglio, affinché nessuno possa appropriarsi di un dispositivo così importante per una guida senza alcun rischio di danni da urti al capo. Con tali prerogative, portare a termine una scelta serena e consapevole diventa molto più semplice e soddisfacente, con la possibilità di rendere la propria esperienza esaltante sotto ogni punto di vista.

Ultimo aggiornamento 2020-11-20 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.