Allargare un casco stretto – Rimedi per orecchie, guance e testa

allargare un casco stretto header

Qualunque motociclista sa bene quanto è importante il casco per la propria sicurezza, accessorio la cui funzione principale è quella di proteggere la testa da eventuali impatti violenti: un casco stretto o un casco troppo largo potrebbe essere un problema!

Che sia esso di tipo integrale, jet, demi-jet o modulare, per assolvere al meglio i suoi compiti protettivi è necessario che contenga adeguatamente il capo senza essere né troppo stretto né troppo largo.
Cosa succede se il casco stringe troppo o se è eccessivamente lasco?

Casco Stretto o largo?

Il casco deve proteggere adeguatamente la calotta cranica ma deve altresì calzare comodamente per permettere all’utente di guidare il mezzo in sicurezza e senza distrazioni.

Per scegliere la giusta taglia è sufficiente misurare la circonferenza della testa con un metro da sarto, facendo passare il nastro poco sopra le sopracciglia e proseguendo all’altezza delle tempie.

Il risultato ottenuto va poi confrontato con la specifica tabella fornita dal costruttore nella quale ad ogni misura corrisponde una determinata taglia. Una volta indossato, il casco deve stringere leggermente sulla parte appena misurata e deve comprimere gli zigomi senza provocare fastidio ma dando la sensazione di essere ben aderente al volto. Il cinturino, infine, deve essere bene allacciato sotto il mento per impedire che uno sbalzo violento sfili il casco dalla testa.

Con il tempo i materiali si adattano alla forma del viso e il casco si trasforma naturalmente in una comoda e sicura protezione.

Se il casco si rivelasse troppo stretto, potrebbe creare dei problemi di emicrania e dei dolori a livello cervicale. Spesso l’eccessiva aderenza al viso provoca dei momentanei segni antiestetici che si risolvono in breve tempo dopo aver levato il casco. Non bisogna inoltre sottovalutare gli effetti sul benessere e sulla qualità di guida che potrebbero compromettere la concentrazione del pilota aumentando il rischio di incidenti stradali.

Quando il casco è troppo largo si evidenzia da subito un elevato ingresso d’aria all’interno della calotta che ostacola la vista e che produce un rumoroso vortice d’aria disturbando l’udito; durante le rotazioni del capo si evidenzia poi uno spostamento del casco che va ad ostruire la corretta visibilità.

Ultimo, ma non ultimo, un casco largo diminuisce drasticamente l’indice di protezione dello stesso che, in caso di urto, non coprirebbe adeguatamente la parte colpita e potrebbe sfilarsi accidentalmente con più facilità.

Allargare un casco stretto

Cosa fare se il casco è troppo stretto? Buone notizie, non è strettamente necessario acquistarne uno nuovo.

Ci sono infatti diversi accorgimenti da attuare per poter allargare il casco e adattarlo perfettamente alla propria misura.

Rimedi per le orecchie

Un casco troppo stretto va immediatamente a comprimere le orecchie che in breve tempo si arrossiscono e cominciano a dolere.

L’imbottitura del casco è sempre removibile ed è composta di materiale spugnoso per meglio adattarsi alla forma della testa; è possibile estrarla e regolare l’incavo per le orecchie con un taglierino, conformandolo alla forma delle proprie orecchie.

Se anche questa soluzione non porta i frutti sperati, sempre con uno strumento da taglio è possibile levigare all’altezza delle orecchie la calotta interna composta di polistirolo o schiuma poliuretano, in modo da ampliare lo spazio ed aumentare la dimensione della cavità auricolare.

Rimedi per le guance

Solitamente i caschi vengono venduti con una misura di guanciali standard che si sposta perfettamente con la misura della calotta esterna.

La maggior parte dei produttori fornisce comunque guanciali di diverse dimensioni per ogni taglia di casco; è consigliabile verificare con il venditore l’elenco di quelli disponibili per il determinato modello di casco ed acquistare il guanciale che meglio si adatta alla forma del proprio viso.

Rimedi per la fronte

Spesso un casco troppo stretto, indossato per qualche ora di viaggio, lascia degli evidenti segni sulla fronte che generalmente spariscono entro qualche minuto. Se il problema è solo estetico non è consigliabile agire sui materiali.

Se provoca del dolore, analogamente a quanto consigliato per le orecchie, è possibile andare a lavorare la calotta interna modellando la forma per meglio adattarsi alla dimensione della fronte.

Rimedi per il mal di testa

Un casco stretto stringe la testa ed inevitabilmente porta a cefalea e a dolori al collo. Allargare la calotta interna o modellare l’imbottitura, come suggerito nei punti più sopra, sono le soluzioni più efficaci per eliminare i dolori alla testa e alla zona cervicale.

Nel caso non fosse sufficiente, considerando che anche il peso del casco può essere un fattore scatenante, è consigliabile compiere alcuni semplici esercizi di riscaldamento al collo e alle spalle prima di mettersi in marcia.

Il casco largo: rimedi e spessore

Si può facilmente porre rimedio all’acquisto di un casco troppo largo con l’utilizzo di un sottocasco. Sul mercato ci sono molti prodotti per tutti i gusti, composti da diversi materiali e adatti a tutte le stagioni.

Il sottocasco ha diversi vantaggi: risolve anzitutto il nostro problema aumentando lo spessore della testa, fa traspirare il cuoio capelluto e permette al sudore di non depositarsi sull’imbottitura del casco. Se il sottocasco non basta a risolvere il problema, è possibile indossare un più pesante berretto di lana, espediente che può giocoforza essere utilizzato solo nei periodi più freddi dell’anno.

Come ultima soluzione, analogamente a quanto consigliato per la modifica di un casco troppo stretto, è opportuno andare ad agire sui materiali, acquistando sul mercato l’imbottura e il guanciale con lo spessore più consistente tra quelli offerti per il casco che andiamo a lavorare.

Ricordiamo che un casco non aderente è pericoloso anche in caso di impatto; come già ricordato in precedenza, oltre a rischiare di sfilarsi accidentalmente dopo una caduta, in caso di urto può ruotare o spostarsi andando a scaricare la forza dell’impatto in maniera non omogenea e quindi dannosa.

Bestseller No. 1
Lampa 91306 Mask, sottocasco in Cotone
  • Cotone 100% taglia unica
  • Colore nero
OffertaBestseller No. 2
Tucano Urbano 315 Panama, Taglia Unica
  • Sottocasco in vimini
  • Evita il contatto con la stoffa interna e limita la sudorazione
  • Crea un leggero zio che permette l'ingresso di aria

Conclusione

Come si è visto il casco è una parte fondamentale per ogni motociclista. Il mercato è ricco di prodotti di ogni genere, con diverse forme e colori dove anche l’estetica ha la sua importanza. La scelta principale deve essere sempre incentrata sulla qualità e sulla protezione che un casco può garantire.

Abbiamo però imparato che alti standard di sicurezza non sono sufficienti se il casco non è indossato correttamente.

Se il nostro casco, al quale siamo affezionati, non è più adatto alla nostra forma del viso, non dobbiamo disperare; semplici ed economiche idee unite ad un pizzico di manualità permettono in tutta sicurezza di poter ancora godere della sua protezione.

Ultimo aggiornamento 2021-06-09 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.