Le protezioni collo motocross: Un Must tra moto e alta velocità

protezioni collo motocross header

Un pilota di moto conosce bene i rischi del suo mestiere/passione, ed è per questo motivo che spesso assume comportamenti assai meticolosi nello scegliere i prodotti più adatti alle proprie esigenze, in modo da comporre nella maniera ottimale il suo abbigliamento dalla testa ai piedi.

Per quanto sia bello viaggiare in moto, è assolutamente fondamentale dotarsi della miglior attrezzatura possibile così da scongiurare l’eventualità di incorrere in incidenti di qualsiasi tipo, o, meglio ancora, deve poter garantire l’incolumità del pilota in caso di caduta o di situazioni di potenziale pericolo.

Le moto moderne viaggiano ad una velocità maggiore rispetto al passato, indipendentemente dalla tipologia di veicolo utilizzata, ed è per questo motivo che si rende strettamente necessario un abbigliamento consono per qualsiasi evenienza.

In questo caso una delle protezioni imprescindibili è senza dubbio la protezione collo motocross, sport e attività che richiede grande prestanza fisica nonché riflessi e massima concentranzione. Altre protezioni che non possono mancarti sicuramente sono quelle che riguardano la schiena: prova a dare un occhio ai paraschiena per moto livello 2

Protezioni collo motocross: la “Mount N02” di Sharplace

sharplace protezione per collo da motocross

Al giorno d’oggi effettuare la spesa per acquistare materiale per motocross è possibile anche ricorrendo alle straordinaria comodità del web, all’interno del quale esistono e-commerce dotati di cataloghi ampi e sempre rinnovati.

Partiamo da una fascia di prezzo bassa, per poter soddisfare le esigenze di protezione per il collo ad un prezzo decisamente accessibile. Il primo elemento oggetto di analisi è la protezione Mount N02 prodotta e venduta da Sharplace ad un prezzo che si aggira intorno ai 24/25 euro.

La protezione collo motocross in questione è dotato di un design caratterizzato da forme morbide, in grado di adattarsi facilmente al collo dell’indossatore grazie alla presenza dei rivestimenti in poliestere, poliuretano e PVC.

Disegnato in maniera tale da poter essere indossato sia dagli uomini che dalle donne, il Mount N02 è dotato di caratteristiche ignifughe ed è particolarmente resistente al vento, il che lo rende indispensabile soprattutto nel caso in cui l’utente ami viaggiare ad alta velocità (ma sempre con prudenza).

Gli strati superiori delle imbottiture sono di colore nero, mentre quelli inferiori sono grigi con innesti plastificati rossi. Per regolare la larghezza della protezione collo motocross si può fare affidamento sui comodi strappi, perfetti per aumentare il diametro dell’oggetto a seconda della necessità del pilota.

Tra le caratteristiche tecniche del modello Mount N02 vi sono da segnalare la grande elasticità, associata ad una buona flessibilità resa tale dai materiali sopra citati.

Inoltre, l’ergonomia della protezione Sharplace permette di alleviare la stanchezza del collo dopo un uso prolungato a bordo del veicolo, poiché spesso i viaggi in moto possono prolungarsi per centinaia di chilometri; ciò rende necessario avere a disposizione una fra le protezioni collo motocross di questo tipo, poiché spesso altri modelli simili sono caratterizzati da materiali meno duttili e da un design meno ergonomico e pratico.

COMPRA ORA SU AMAZON!

 

La protezione collo per motocross “Vented” di O’Neal

oneal protezione per collo

Entrando in una fascia di prezzo media è impossibile non segnalare il modello Vented di O’Neal con prezzi attestati tra i 40 e i 50 euro.

Rispetto alle altre protezioni collo motocross, questa è decisamente diversa rispetto al modello precedente, soprattutto dal punto di vista del design.

A livello estetico, infatti, il supporto Vented è caratterizzato da forme molto più nette, nonostante siano sempre presenti le comode imbottiture che rendono decisamente più comodo il viaggio, soprattutto nei casi in cui si percorra molta strada con la propria moto.

Lo strato interno delle imbottiture è nero e liscio, leggermente più aperto verso l’alto per permettere una buona rotazione del collo e, in generale, un movimento più agile della testa, mentre lo strato esterno è caratterizzato da un tessuto più resistente e dotato di una trama differente rispetto a quello interno.

La trama, dotata di fili intrecciati gli uni con gli altri, circondati da cuciture rossastre che corrono lungo il perimetro delle protezioni collo motocross.

Ma è dal punto di vista della chiusura e della regolazione dell’oggetto che il discorso si fa interessante: non è presente una chiusura o una regolazione a strappo, bensì un sistema di chiusura a cinturino, tipico degli zaini di scuola.

Il cinturino, in questo caso, per quanto possa comunque garantire un livello di sicurezza maggiore rispetto agli strappi, risulta leggermente più scomodo per via della minore flessibilità delle sue componenti in plastica dura.

In ogni caso, non si può certo parlare di mancanza di ergonomia da parte della protezione Vented di O’Neal: basti pensare alla leggerezza dell’intero corpo dell’oggetto, pesante solamente 275 grammi circa.

Un’ulteriore differenza rispetto al modello Mount N02 di Sharplace è data dal tipo di utilizzo stagionale che si deve fare della protezione: se il Mount N02 era adatto per un uso durante tutto l’anno, il Vented è più indicato per un utilizzo prevalentemente primaverile o estivo, anche a causa di quella leggerezza che non potrebbe garantire una fra le protezioni collo motocross più efficaci contro il freddo nei mesi autunnali e invernali, dove il vento gelido influenzerebbe negativamente l’esperienza a bordo del mezzo.

COMPRA ORA SU AMAZON!

 

La protezione collo per motocross “Tron Shocker” di O’Neal

oneal supporto per collo motocross

Rimaniamo ancora in ambito O’Neal, marchio di garanzia per quanto riguarda i supporti tecnici per i viaggi in moto, ma saltiamo decisamente in una fascia più alta. Il modello preso in analisi in questo caso è il Tron Shocker, il prezzo di questa protezione per collo è di circa 300 euro.

Nonostante il prezzo in questione sia nettamente distante da quello delle protezioni collo motocross precedenti, il valore economico della protezione è pienamente giustificato, come si può evincere dalle caratteristiche funzionali e strutturali. Ma andiamo con ordine.

Dal punto di vista del design la protezione Tron Shocker, pesante 350 grammi, si distingue dalle precedenti per una linea più aggressiva sia sul piano delle forme, sia sul piano della colorazione: non più grandi morbide imbottiture lungo tutto il perimetro della protezione, non più il nero e il grigio come colori di base degli elementi protettivi, ma metallo di alta qualità con una linea estetica caratterizzata da una fantasia bianca e nera che percorre l’intero telaio del supporto.

Ma attenzione: ciò non significa che le imbottiture siano del tutto assenti dalla struttura della protezione O’Neal. Queste, infatti, sono di piccole dimensioni rispetto alle precedenti, e sono collocate direttamente a contatto con il collo dell’utente in modo tale da garantire un certo tipo di comfort durante l’utilizzo dell’oggetto.

La chiusura della protezione per collo è a incastro, e per aprire il supporto è necessario premere un bottone rosso collocato nei pressi di una delle due estremità dell’oggetto.

Dal punto di vista delle caratteristiche e delle funzionalità, il modello Tron Shocker è dotato anche di regolazione laterale, possibile grazie alla presenza di perni appositi; da sottolineare la presenza della colonna posteriore regolabile e pieghevole, in modo tale da poter riporre il tutto in uno zainetto o in una borsa.

Si è dunque compreso il motivo per cui il prezzo delle protezioni collo motocross è nettamente più alto rispetto ai modelli precedenti: design studiato e curato, utilizzo di materiali più resistenti e regolazioni di alto livello, elementi che, tutti insieme, rendono il modello Tron Shocker uno dei migliori supporti per il collo nel mercato dell’abbigliamento per motocross.

COMPRA ORA SU AMAZON!

 

Summary
Review Date
Reviewed Item
protezioni collo motocross
Author Rating
51star1star1star1star1star
About The Author

Luca

IM, dipendente dalla musica e molto altro! Dal 2018 in una nuova avventura su LaTuaMoto.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Post